“L’Ircocervo” rivista: modalità di lettura e votazione dei racconti

I racconti continuano ad arrivare e stiamo già leggendoli con interesse e curiosità. Ma nello specifico come leggiamo e valutiamo i racconti? Secondo quale metodo saranno decretati quelli meritevoli di pubblicazione? Per trasparenza e correttezza ci sembra giusto che sappiate tutto nel dettaglio.

L’anonimato
Quando leggiamo un racconto, non sappiamo nulla del suo autore, neppure se è un uomo o una donna, così da evitare anche la più piccola fonte di suggestione. La nostra amica Sara, che si occupa del progetto grafico della rivista, è l’unica ad avere accesso alla mail su cui riceviamo i racconti, ed è lei a inviarli ai redattori accertandosi che nessuna informazione trapeli.

La prima tornata di lettura
Data la mole del materiale che ci arriva ogni giorno, oltre alla sua lunghezza, i sei membri della redazione della rivista sono inizialmente divisi in due squadre da tre. La formazione delle due squadre è stata ponderata per equilibrare i vari gusti e le diverse attitudini dei redattori.

Ogni squadra legge la metà di tutti i racconti che arriveranno fino al 31 dicembre, e ciascuno dei lettori, senza consultarsi con gli altri, in maniera del tutto indipendente, esprime per ogni racconto un voto da 0 a 10.
Ogni racconto, quindi, avrà alla fine della prima tornata un voto in trentesimi. Per passare alla seconda tornata, un racconto deve ottenere un voto pari o superiore a 20,5 (equivalente, all’incirca, a un voto medio di 7). Chi ottiene un voto inferiore, non accede alla seconda tornata.

Seconda tornata di lettura
Le due squadre si scambiano i racconti che hanno avuto un voto pari o superiore a 20,5. Come prima, di nuovo si esprime un voto da 0 a 10, dopodiché si sommano i voti della prima e della seconda tornata. Così, i racconti possono avere adesso un voto compreso tra 20,5 e 60.

  • Da 20,5 a 43,5: il racconto è scartato (voto medio non supera 7,2)
  • Da 44 a 50: il racconto passa alla discussione finale, nella quale i sei redattori insieme si confrontano sui racconti per scegliere i migliori (voto medio compreso tra 7,33 e 8,33)
  • Da 50,5 a 60: il racconto è ammesso direttamente alla pubblicazione (voto medio di almeno di 8,5 ca.)

Scelte finali
Sul primo numero verranno pubblicati indicativamente 4 o 5 racconti tra quelli che ci avete inviato (accompagnati da alcune sorprese…), così pochi sia per via della loro lunghezza sia per mantenere un livello qualitativo sempre molto alto.
Se tra i racconti arrivati entro il 31 dicembre ne troviamo di meritevoli più di 4 o 5, ne selezioneremo alcuni già per il secondo numero.

Leggono e giudicano i racconti
Sonia Aggio
Clelia Attanasio
Anja Boato
Eva Luna Mascolino
Loreta Minutilli
Giuseppe Rizzi

E per il portfolio d’illustrazione?
Si occuperà del progetto grafico e della coordinazione degli illustratori la nostra bravissima Sara Dealbera, laureata allo IED di Torino e laureanda all’Accademia delle Belle Arti di Bologna (il rimando è al suo sito). Valuterà il vostro portfolio e contatterà gli illustratori selezionati per attribuire a ciascuno un racconto da illustrare, o eventualmente una copertina per i numeri successivi.

uncle ircocervo (1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...