Chi siamo

Indice: 1. L’ircocervo e il suo rifugio; 2. Breve storia; 3. Linea e Principi; 4. Chi siamo; 5. Chi ha realizzato il logo;  6. Parlano di noi;

1.  L’IRCOCERVO E IL SUO RIFUGIO

Lircocervo è una creatura multiforme, insieme capra e cervo. Già dall’antichità il suo nome veniva utilizzato per indicare la commistione di due elementi inconciliabili, e quindi quale sinonimo di cosa assurda. Questo vale anche per il nostro Ircocervo. Dentro di lui arde un’anima fieramente utopica, come un fuoco costantemente alimentato dal sogno e dalla convinzione che nessuna chimera è illusoria e impossibile. 

Il suo rifugio offre ristoro per le menti dei pensatori erranti, scambi di idee per gli amanti della letteratura, protezione per gli animali mitologici.
Siamo attenti: alle realtà indipendenti, al panorama degli esordi, all’editoria autentica e di qualità, agli autori emergenti, alle letterature di paesi poco esplorati, a (ri)scoprire quegli scrittori ingiustamente poco conosciuti del passato e del presente.

 

2. BREVE STORIA

Tutto nasce in Puglia, nell’afosa estate del 2015, da un progetto di Giuseppe Rizzi e Loreta Minutilli. Il nome vien da sé, senza starci a ragionare: l’una appassionata di animali mitologici; l’altro aveva appena letto un saggio di Bobbio che citava il crociano ‘ircocervo del liberalsocialismo’entrambi lieti lettori di Eco che ‘Ircocervo’ aveva chiamato un suo gioco letterario ne Il Diario Minimo.
Dal 2017 le cose iniziano a cambiare: quello che era nato come un semplice blog personale diventa a tutti gli effetti una rivista con una redazione chiassosa, allegra e proficua (chi ne fa parte, lo potete leggere poco più sotto).
Il 17 ottobre 2018, non curanti della presunta sventura della data, Il rifugio dell’ircocervo fonda la sua rivista di racconti, L’ircocervo

 

3.  LINEA E PRINCIPI

Il tempo passa ma Il rifugio dell’ircocervo mantiene la sua linea d’assoluta indipendenza nelle opinioni che fornisce e nella scelta dei libri di cui parlare. Non ci leggerete mai parlar bene di un libro che non c’è piaciuto, al solo fine di compiacere un autore, un editore, una porzione di pubblico, o per cavalcare l’onda. Così come non accettiamo che le nostre scelte siano dettate da esigenze altrui.

L’onestà e la trasparenza
nei confronti di voi che ci leggete sono per noi fondamentali. Senza sincerità non può esserci fiducia, senza onestà non avrebbe senso neppure continuare a scrivere.
Questo non significa che non capita di avere contatti con case editrici o autori, ma di cosa scrivere e di cosa no è una scelta che facciamo in assoluta autonomia, solo se davvero, in primis come lettori, abbiamo voglia di leggere quel determinato libro, e sempre a patto che l’opinione non sia guidata da nessuno.

 

4. CHI SIAMO

DIREZIONE EDITORIALE

Viandante-sul-mare-di-nebbia-big-4112-827

Viandante sul mare di nebbia: Giuseppe Rizzi
Studente magistrale a Bologna, dove si occupa in particolare di sociologia della letteratura. Suoi racconti sono apparsi su riviste e selezionati due volte al Premio Campiello giovani. Nel 2018, per un articolo, ha ricevuto una menzione d’eccellenza da Treccani. Nel tempo che resta: legge, pratica pugilato, tifa Inter e tenta d’avere una vita sociale.

damaLa Dama con l’unicorno: Loreta Minutilli
Studentessa di Astrofisica appassionata di letteratura, arte, lingue nordiche e animali mitologici. Nel tempo che resta scrive per dar voce ai personaggi che le affollano la testa. È stata finalista al Premio Campiello Giovani e al Premio Italo Calvino. Autrice del romanzo Elena di Sparta (Baldini+Castoldi).



CAPOREDATTRICI

La sposa del vento: Anja Boatosposa
Laureanda di Scienze Sociologiche all’Università di Padova e finalista del Premio Campiello Giovani 2015. Le piace studiare sociologia per poter comprendere il mondo, leggere romanzi per scoprirne di nuovi, scrivere racconti per poterli creare da sé.

La ninfa rossa: Sonia Aggioninfa
Studia Storia dal Medioevo all’Età Contemporanea a Venezia. Nell’attesa di diventare una bizantinista, scrive racconti, legge libri, cerca di imparare il greco e cucina torte. È stata finalista del Premio Campiello Giovani 2016.



REDAZIONE

guernica-di-picasso_e1a643f74eda2174bb1f3736d24d850bGuernicaClelia Attanasio
Dottoranda in Filosofia, finalista del premio Campiello Giovani 2015. Aspirante scrittrice e ricercatrice, donna patologicamente curiosa, amante appassionata della letteratura, della musica e del cinema.


francis-bacon-cabeza-vi-1949

Head VI: Francesco Biagioli
Aspira a diventare geologo, aspira a diventare sceneggiatore e disegnatore di fumetti, aspira a essere più deciso e meno procrastinatore, ma non c’è fretta, per ora va bene così. Forse.


donna-seduta-con-la-gamba-piegata-quadro-prezzo-web-80x120-extra-big-61322-981Donna seduta con un ginocchio piegato: Alessia Angelini
Studentessa di Lettere Classiche appassionata di Scandinavistica, scrive racconti e pseudopoesie per pettinarsi i pensieri, ama disegnare e scattare fotografie per dare forma alle emozioni, e imparare a volare per sentirsi libera.


torre-babele-bruegel-piccolaPiccola Torre di Babele: Angela Marino
Studia alla Magistrale di Lettere Moderne a Siena. Legge, va al cinema, ascolta musica e si diletta con attrezzi da giocoleria quando fuori il tempo è bello.


11d-licini-angelo-ribelle-con-cuore-rosso-1953Angelo ribelle con cuore rosso: Pierpaolo Moscatello
Da piccolo era il migliore, tra i suoi amici, a scrivere e a correre veloce. Adesso studia Giurisprudenza a Torino, aspettando il momento in cui se ne potrà emancipare.


g-_caillebotte_-_jeune_homme_c3a0_la_fenc3aatreGiovane uomo alla finestra: Michele Maestroni
Studente di Italianistica a Bologna, ha pubblicato su svariate riviste tra cui TheWise, Le parole e le cose e L’Indiscreto.


relativityescherRelatività: Adriano Cecconi
Toscano trapiantato a Milano, studente di Letteratura italiana contemporanea.


HANNO SCRITTO CON NOI

Samuele Gaggioli, Antonio Iannone, Michele Joshua Maggini, Caterina Marchioro, Marco Marrucci, Eva Luna Mascolino, Sara Mazzini, Antonio Potenza, Sergio Vivaldi, Andrea Zandomeneghi.

5. CHI HA REALIZZATO IL LOGO

ircocervo, sara dealberaSara Dealbera (IED di Torino e Accademia delle Belle Arti di Bologna): è suo il ritratto dell’Ircocervo che fa da logo al sito e alla rivista. Trovate tutte le sue illustrazioni sul suo sito web, all’account instagram e sul portale behance.

 

6. PARLANO DI NOI

Antonio Russo De Vivo,  Corriere FiorentinoCrack Rivista,  Giovani Reporter,  Giovanni Floris,  ibs.it, La Lettura – Corriere della Sera (1)La Lettura – Corriere della Sera (2), Vanni Santoni, Satisfiction,  Tabook,  Treccani,   Vita da Editor,  Zest.

 

10 risposte a "Chi siamo"

  1. ottimo sito… complimenti per la passione che mettete in questo lavoro e per la competenza culturale che esprimete con leggerezza, ed al contempo, profondità letteraria… blog già condiviso in tutti i miei gruppi Fb che trattano di scrittori e lettori… buon anno a tutti voi…

    Piace a 1 persona

  2. Mi sembrate un bellissimo gruppo, complimenti! Adesso vi seguo perché mi incuriosite e perché voglio capire dove porta la vostra fantasia (che già da questa pagina mi sembra porti molto lontano). Buon lavoro e buon divertimento.
    Giovanni

    PS
    Sono di Roma e adoro la Puglia, dove ho lavorato alcuni anni.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...