“Un romanzo russo”, ovvero il viaggio introspettivo di Emmanuel Carrère

Un romanzo russo – Emmanuel Carrère
(2018, Adelphi, trad. di L. Di Lella e M.L. Vanorio)

713ca76b1ff7379cdd799df6270a37ef_w600_h_mw_mh_cs_cx_cyMi dico: è questa la storia, ma non ne sono convinto. Né che sia questa né tantomeno che sia una storia. Ho voluto raccontare due anni della mia vita, Kotel’nič, mio nonno, la lingua russa e Sophie, nella speranza di riuscire a catturare qualcosa che mi sfugge e mi tormenta. Ma ancora oggi questo qualcosa mi sfugge e mi tormenta”, riconosce l’autore quando la sua opera è ormai quasi alla fine.

Continua a leggere

“Come un giovane uomo” di Carabba finalista allo Strega ’18

Come un giovane uomo Carlo Carabba
(Marsilio, 2018)

3172899Da sempre aspettavo che la neve tornasse a cadere su Roma”. Si apre così il primo romanzo di Carlo Carabba, edito da Marsilio Editori nel 2017 e in finale al Premio Strega 2018. Un incipit che pone già l’attenzione sul fatto che la storia sia narrata in prima persona (da un alter-ego dell’autore che porta il suo stesso nome, come si scopre poco dopo) e che l’Italia contemporanea ne sia la protagonista, con al centro la sua capitale e un evento naturale inconsueto.

Continua a leggere

Premio Strega 2018: il vorticoso “Gioco” del desiderio firmato D’Amicis

Il gioco – Carlo D’Amicis
(Mondadori, 2018)

copertinaQuello che ha portato Carlo D’Amicis fra i finalisti del Premio Strega 2018 è un romanzo che ha molto da svelare già dalla copertina. Una donna nuda ricalca la posizione della celebre foto di Man Ray, Le violon d’Ingrès, mentre un uomo le appoggia sulla schiena la medesima applicazione e un altro li osserva. Si tratta di un gioco a tre, come ci dice il titolo, anche se la mole dell’opera fra presagire che non sarà leggero, o meglio, che non ci sarà da aspettarsi niente di superficiale.

Continua a leggere

Premio Strega Europeo ’18: “Peccati gloriosi” di Lisa McInerney

Peccati gloriosi, Lisa McInerney
(Bompiani, 2017, trad. di M. Drago)

index

La letteratura irlandese ci ha già abituati a personaggi ai limiti della perdizione, ai margini della collettività, a un passo dalla miseria. Eppure, Peccati gloriosi di Lisa McInerney, edito in Italia da Bompiani nella traduzione di Marco Drago, ha molto di nuovo da raccontare al riguardo e molti motivi per attirare e coinvolgere poi nella lettura.

Continua a leggere

Un tuffo inedito nella letteratura russa con la collana “Bogatyri” di Damocle Edizioni

tolstoj_ieromonaco_eliodoroTolstoj, Bulgakov, Dostoevskij e Čechov: quattro cognomi che rimandano a quattro epoche diverse, sebbene tutte contrassegnate dal genio di scrittori divenuti celebri in tutto il mondo. Non è rimasta indifferente al loro fascino nemmeno l’Italia, che da due secoli ormai conta svariate traduzioni delle loro opere maggiori e che di recente ha consentito ai lettori della penisola di addentrarsi anche nella lettura di scritti mai diffusi prima.

Continua a leggere

“D’amore e baccalà”, il romanzo di Alessio Romano fra le strade di Lisbona

D’amore e baccalà, Alessio Romano
(EDT, 2018)

cover_altaImmaginate di essere partiti. Di avere lasciato l’Italia con una valigia riempita da pochi vestiti e tanti libri, di ritrovarvi a nell’affascinante capitale del Portogallo e di avere affittato un appartamento in rua do Recolhimento. Avete fame e allo stesso tempo avete voglia di vedere Lisbona nuda, esattamente per com’è quando non ci sono i turisti attorno. Così uscite e prendete il celebre Tram 28, dal quale poco dopo accidentalmente cadete.

Continua a leggere

“Un romanzo inglese”, opera femminista firmata Stéphanie Hochet

Un romanzo inglese – Stéphanie Hochet
(Voland, 2017 – Traduzione di R. Lana)

9788862433129_0_0_300_75

Un romanzo inglese è la terza prova letteraria di Stéphanie Hochet, data alle stampe nel 2015 e arrivata in Italia alla fine del 2017, grazie alla traduzione di Roberto Lana edita da Voland. Una storia che fin dal titolo specifica la propria natura e che contemporaneamente la nega: benché l’autrice sia francese, infatti, l’opera si inserisce a buon diritto nella narrativa post-vittoriana.

Continua a leggere

“La Splendente” di Cesare Sinatti, un sorprendente ciclo troiano in prosa

La splendente – Cesare Sinatti
(Feltrinelli)

9788807032707_quartaUno degli universi che ci è più noto è quello dell’antica mitologia greca. Lo conosciamo per forza, anche se magari non lo abbiamo mai guardato da vicino. Fa parte del nostro immaginario e della cultura generale del nostro popolo, come una sorta di marchio che ci portiamo dietro perfino quando ci dimentichiamo della sua esistenza.

Continua a leggere

Torna in libreria Amélie Nothomb con “Colpisci il tuo cuore”

Colpisci il tuo cuore – Amélie Nothomb
(Voland, 2018)

c2e09e8505b911ce72a638aa75ea8d81_w250_h_mw_mh_cs_cx_cyÈ nelle librerie dal primo marzo, s’intitola Colpisci il tuo cuore ed è il nuovo e sorprendente romanzo di Amélie Nothomb, nella traduzione italiana di Isabella Mattazzi. Una storia quasi tutta al femminile, incentrata sulla «archeologia della gelosia» e ambientata in una città non meglio nota della provincia francese.

Continua a leggere

“Marie aspetta Marie”, la riscoperta di Madeleine Bourdouxhe dopo 80 anni

Marie aspetta Marie – Madeleine Bourdouxhe
(Adelphi)

88f09bd54342ab28238bf0df938f4bac_w240_h_mw_mh_cs_cx_cyL’amore batte secondo le pulsazioni del tempo, come battono tutte le cose viventi. Si rafforza o si sgretola, declina e si risolleva. Se è vivo può morire. Ed è questo il suo bello. Una cosa è grande e commovente solo quando contiene una possibilità di morte“. Marie lo capisce in un giorno d’estate, quando per caso si distrae dal sentimento che prova per il marito Jean e improvvisamente si ritrova a guardare negli occhi un giovane ragazzo sdraiato accanto a lei, in Costa Azzurra.

Continua a leggere