“Orrore”: horror per errore

Orrore, Pietro Grossi
(Feltrinelli, 2018)

A1WLU8Qpn8L._AC_SL1500_.jpg

Non so neppure io perché ho deciso di leggere questo libro. Mi ha attirato con la sua copertina sgargiante dallo scaffale delle novità in biblioteca e mi sono detto: un horror italiano? Non è proprio un genere tipico della nostra letteratura, l’horror. E così, incuriosito, ho iniziato a leggere il romanzo. Non avrei dovuto: in fondo c’erano tante soluzioni più appaganti per sprecare il mio tempo.

Continua a leggere