Che cos’è L’Ircocervo?

  • L’Ircocervo è una rivista illustrata di racconti lunghi, compresi tra le 20mila e le 40mila battute.
  • Ha uscita tendenzialmente quadrimestrale (ci riserviamo eventualmente di far uscire i numeri con diversa cadenza se diventa necessario per mantenere una qualità molto alta).
  • In ogni numero pubblichiamo sei racconti. Quattro sono selezionati tra quelli arrivati spontaneamente in redazione. A questi si aggiungono: il racconto inedito di un autore affermato del panorama nazionale (è la sezione Ouverture) e un racconto tradotto per la prima volta in italiano di un autore affermato all’estero (è la sezione dei Racconti erranti).
  • La redazione è composta da 5 membri: Sonia Aggio, Clelia Attanasio, Anja Boato, Loreta Minutilli e Giuseppe Rizzi.
  • Il progetto grafico e la coordinazione artistica sono di Sara Dealbera, che valuta e seleziona gli illustratori, e a ciascuno attribuisce, per affinità stilistica, un racconto da illustrare o una copertina da realizzare.
  • Tutti i racconti che arrivano sono letti da tutti i cinque membri della redazione (purché rispettino i parametri di lunghezza) .
  • Cosa fondamentale: i racconti vengono letti nel totale anonimato. Quando inviate un racconto alla nostra casella, viene ricevuto dalla Coordinatrice artistica dell’Ircocervo, che non parteciperà alla valutazione degli stessi, e che provvede a inviare ai redattori i racconti senza alcuna informazione sull’autore (né nome né genere né età né esperienze pregresse, nulla).
  • Perché l’anonimato? Per garantire agli autori un giudizio imparziale e genuino, non viziato da nessun criterio che non sia l’esclusiva qualità del racconto. Questo permette anche agli autori che, dopo un rifiuto, vorranno inviarci un altro racconto, di essere giudicati senza che la valutazione del racconto precedente vada a influire, anche solo inconsapevolmente, sulla valutazione dell’ultimo.
  • Tutte le copertine della rivista hanno per soggetto e tema un animale mitologico, raffigurato ogni volta da un illustratore diverso, che in seconda pagina darà anche la sua personale interpretazione grafica del nostro ircocervo.
  • Perché abbiamo fondato questa rivista? Qual è il nostro obiettivo? Lo spieghiamo nel nostro manifesto.
  • Vuoi inviarci un racconto o partecipare con un’illustrazione? Puoi proporti in qualunque momento. Basta seguire attentamente le istruzioni descritte qui.