Il vizio di smettere: i racconti di Michele Orti Manara

Il vizio di smettere, Michele Orti Manara
(Racconti Edizioni, 2018)

oerticoUn giornalista televisivo che picchia un intervistato in diretta – ovvero un tipo collegato da cavi al cielo;
un’anziana fuori di ragione che attende per strada alle tre di notte una pattuglia che non arriverà;
una coppia incapace di definire il suo rapporto;
un gatto che chiede al suo padrone di fare un punto della loro relazione;
due amici che vivono momenti di inaspettata intimità fino a quando l’altro parte per comprarsi una fazenda in Brasile;
due compagne che devono decidere chi nella coppia dev’essere a partorire;
una ragazza col vizio di smettere…

Questi e molti altri, vari, sono i personaggi – raffigurati in copertina da Francesca Protopapa – che si muovono nei sedici racconti che compongono la raccolta di Michele Orti Manara. Ci aveva parlato di lui il suo editore, Emanuele Giammarco di Racconti, in una recente intervista, e mi è sorta abbastanza curiosità da decidere di leggerlo. Continua a leggere

Racconti Edizioni: una realtà encomiabile. Intervista all’editore E. Giammarco

Racconti Edizioni è una giovane realtà indipendente, nata nel 2016 da un’idea di Emanuele Giammarco e Stefano Friani,  che in appena due anni si è guadagnata un ruolo di rilievo nell’ecosistema editoriale, ha meritato prestigio e autorevolezza e sempre più spesso fa parlare di sé. È evidente che la sua prima peculiarità è il fatto che pubblichi soltanto raccolte di racconti.
Nel suo catalogo, oltre a grandi classici (come Virginia Woolf e John Cheever) troviamo giovani autori italiani all’esordio, in edizioni molto intriganti ed eleganti per la veste grafica inequivocabile, le belle illustrazioni, la copertina ruvida e il logo kafkiano.
Insomma, una realtà editoriale encomiabile, nata per colmare un vuoto riguardante il ruolo del racconto nel panorama culturale, ma non solo.

Abbiamo intervistato uno dei due editori e fondatori, Emanuele Giammarco. Ne è risultata una intervista tanto ricca quanto lunga, che affronta a 360° temi quali lo stato del racconto nell’editoria italiana, il lavoro dietro la nascita di una casa editrice, l’oculata gestione del catalogo, la scoperta di nuovi autori, la loro promozione, eccetera, eccetera. E fate attenzione ai giovani autori che pubblicheranno a breve, segnatevi i loro nomi, perché ne sentirete parlare molto. Continua a leggere