Un altro articolo su “L’amica geniale” di cui non si sentiva il bisogno

DISCLAIMER: Questa non è una recensione, non è un articolo serio, ma non è neanche del tutto scherzoso. Come si evince dal titolo, è solo un’altra opinione non necessaria che non riesco a tenere per me stessa. Leggete a vostro rischio e pericolo. No spoiler. 

Decido di scrivere un articolo sulla quadrilogia de L’amica geniale di Elena Ferrante. L’ultimo episodio della serie tv tratta dal primo volume è andato in onda appena tre settimane fa e persino i miei conoscenti più insospettabili ne hanno visto almeno una scena. Non avrei mai pensato di poter intavolare una conversazione su uno dei miei libri preferiti durante il pranzo di Natale, ma è successo persino questo. È comprensibile, dunque, se adesso ho bisogno di scriverne, ma è una decisione pericolosissima. Continua a leggere

Cinque curiosità e cinque rivisitazioni insolite di “Dieci piccoli indiani”

Cinque curiosità e cinque rivisitazioni insolite di “Dieci piccoli indiani”

dieci-piccoli-indiani-agatha-christieÈ ambientato su un’isola deserta, ha tanti personaggi quante vittime e la maniera in cui si verificano gli omicidi segue alla lettera i versi di una macabra filastrocca appesa alle pareti dell’unica casa presente sul luogo. Si tratta di dettagli noti al punto da essere ormai entrati nella cultura generale occidentale, per la quale Dieci piccoli indiani di Agatha Christie è un capolavoro indiscusso

Continua a leggere