L’ircocervo: sveliamo gli ultimi ‘misteri’ del primo numero

Marzo è sempre più vicino, e col finire di febbraio si avvicina anche la pubblicazione del primo numero dell’Ircocervo. La redazione è al lavoro per editare i racconti, e gli illustratori per impreziosirli. Vi abbiamo tenuto a lungo sulle spine. Ora è giunto il momento di annunciarvi chi sono i due scrittori di prestigio che faranno compagnia ai quattro autori selezionati attraverso la call to action dei mesi scorsi.

Partiamo dall’autore italiano. Vi avevamo anticipato che ha a che fare col Premio Strega 2018 e che è originario del sud. E in effetti all’illustre Premio era stato candidato da uno degli autori più importanti del panorama italiano, Marcello Fois, che del suo romanzo aveva scritto: “Un’opera letteraria straordinaria, che attraversa luoghi del mondo e della mente come solo la grandissima scrittura sa fare”. Il romanzo in questione era l’imponente Quando sarai nel vento, pubblicato nel 2018 da 66thand2nd e candidato, oltre che allo Strega, anche al prestigioso Premio Comisso. Il suo autore è Gianfranco Di Fiore, una delle voci più originali e autentiche in circolazione, lodato anche da autori del calibro di Diego Da Silva e Davide Morganti.
Per L’ircocervo, Di Fiore ha scritto un racconto bellissimo e ardito: Vertigo. Un titolo che contiene rimandi anche al mondo della cinematografia, nel quale Di Fiore ha a lungo lavorato. Per tutti noi è davvero un privilegio poterlo pubblicare.

Passiamo adesso all’autore straniero. O meglio, in questo caso, autrice. Vi avevamo anticipato, infatti, che in ogni numero avremo sia un esponente autorevole della nostra letteratura sia un racconto tradotto per la prima volta in italiano. Sul primo numero abbiamo il piacere e l’orgoglio di pubblicare un racconto dell’americana Aimee Parkison, autrice pluri-premiata nel suo paese per le short-story e mai ancora tradotta in Italia. Basti vedere la sua pagina wikipedia per rendersene conto: tra i premi più prestigiosi che ha vinto possiamo citare il Kurt Vonnegut Fiction Prize nel 2004, promosso dalla North American Review, la più antica e autorevole rivista letteraria degli Stati Uniti. Parkison insegna scrittura creativa in molte università quali la Cornell University, la University of North Carolina at Charlotte e la Oklahoma State University. Una grande autrice, insomma, che impreziosirà il primo numero dell’Ircocervo.

Non ci resta che avere ancora un po’ di pazienza.
Marzo è ormai vicino e noi continuiamo a lavorare per voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...